Posts Taggati ‘iniezione resina espandente’

Consolidamento dei terreni con iniezioni di resina espandente ad alta pressione di rigonfiamento.

Scritto da admin on . Postato in News

Fase di perforazioneLeonardo Evangelisti

Funzionario Tecnico Commerciale, Uretek Italia Spa

Dissesti statici di edifici e manufatti indotti da cedimento nel terreno di fondazione possono essere affrontati con varie tecniche di consolidamento riconducibili sostanzialmente a:

1) interventi sulla struttura fondale;

2) interventi sul terreno di fondazione. In questa nota, dopo una breve rassegna generale sull’argomento, ci concentreremo su una particolare metodologia di intervento mediante iniezione, andata sempre più sviluppandosi negli ultimi decenni ed oggi molto utilizzata in diversi contesti geotecnici di edilizia civile residenziale, commerciale, industriale, di recupero storico-monumentale: l’iniezione di resina poliuretanica espandente.

Scarica “Professione Geologo, n. 38 di Febbraio 2014″

Restauro di un palazzo antico: Palatium Vetus ad Alessandria

Scritto da admin on . Postato in Consolidamento edifici storici, Consolidamento strutturale, Crepe nei muri, News

Palatium Vetus – XII secolo – Alessandria

Il caso di un restauro particolare, che ha richiesto la compattazione del terreno a vari livelli di profondità.

Scopri di più sul nostro metodo di lavoro e richiedi un sopralluogo gratuito, cliccando sul pulsante arancione

Consolidamento Edifici Storici Palatium Vetus

L’EDIFICIO

“Palatium Vetus” è il più antico palazzo storico della città di Alessandria. Il complesso immobiliare, edificato nel cuore della città intorno al 1170, è costituito da vari corpi di fabbrica annessi e da cortili interni.
Nei secoli, il palazzo ha subito diversi interventi di ristrutturazione e ampliamento che hanno modificato la configurazione della struttura e di conseguenza la storia tensionale del terreno sottostante.
Oggi la struttura si presenta costituita da un corpo unico, su due livelli fuori terra, con varie tipologie di fondazione.

Stabilizzare una pavimentazione di 7000 mq

Scritto da admin on . Postato in Consolidamento strutturale

Uretek risolve il problema senza interrompere l’attività di produzione.

Una case history di un nostro intervento in uno spazio di grandi dimensioni, effettuata senza dover imporre uno stop al lavoro dell’azienda proprietaria, attiva 24/24.

Per avere più informazioni e richiedere una valutazione gratuita clicca sul pulsante arancione

richiesta di sopralluogo


Un continuo passaggio di carrelli elevatori può portare, col tempo, al danneggiamento di un pavimento a lastre: il sottofondo diventa progressivamente inadatto ai carichi che deve sostenere.
È il caso successo alla società Atelier Bretagne, un’azienda con un ciclo produttivo continuo, 24 ore su 24. Proprio per questo era improponibile uno stop della produzione poiché troppo costoso. Uretek ha proposto la soluzione ideale, con un’attenta pianificazione e programmazione dei tempi di esecuzione dell’ intervento, ed una minima interferenza con l’attività produttiva dell’azienda.
Con 20 tonnellate di resina espandente è stato possibile sistemare 7000 m2 di superficie, compattando l sottofondo senza sollevamenti del pavimento.

La società Atelier Bretagne è un subappaltatore della fabbrica di automobili PSA e ha sede nella periferia di Rennes (Francia). Questa azienda opera 7 giorni su 7 e 24 ore su 24, dovendo seguire il ritmo degli ordinativi effettuati dalla committenza. Il sottofondo del pavimento della ditta Atelier Bretagne si è rivelato inadatto ai carichi che doveva sostenere ed i continui passaggi di carrelli elevatori hanno finito per danneggiare il pavimento a lastre.

Attraverso le rilevazioni effettuate, Uretekha verificato che nella zona attorno ai giunti di dilatazione la pressione esercitata dai carichi era estremamente elevata. Per i responsabili dell’azienda era assolutamente impensabile interrompere l’attività per riparare i danni riportati dal pavimento. I costi di un’eventuale interruzione dell’attività sarebbero stati molto superiori ai costi di demolizione e rifacimento del pavimento.